Cronologia

Da produttore di hardware negli anni '70 al principale fornitore mondiale di software di ingegneria aziendale e soluzioni per il controllo di progetto

Hexagon PPM agevola il mondo nel lavorare in modo più intelligente. Il software e le soluzioni della nostra azienda migliorano la vita delle persone attraverso impianti migliori e operazioni più affidabili.

Hexagon PPM crea soluzioni software che consentono la progettazione, la realizzazione e il controllo di impianti, strutture di piattaforme offshore e navi. Le soluzioni di ingegneria Hexagon PPM aumentano la produttività e accelerano i progetti fornendo la progettazione completa, la costruzione, i materiali e le capacità di gestione dei dati ingegneristici necessari per la creazione, il funzionamento sicuro e la manutenzione e la gestione del ciclo di vita del progetto (cPLM) del processo su larga scala, energia, progetti marittimi e offshore.

Hexagon PPM è parte di Hexagon, fornitore leader a livello mondiale di soluzioni informatiche che promuovono la produttività e la qualità in tutti i contesti geospaziali e industriali.

La sede centrale della società a Madison, Alabama, ufficialmente inaugurata il 20 ottobre 2014, è un edificio di cinque piani di 23.225 metri quadrati con uffici per 1.100 dipendenti Hexagon. L'edificio della sede centrale comprende anche un centro dati all'avanguardia, uno spazio per conferenze, un'ampia area di servizio ristoro e terrazze sul lago.

Hexagon PPM (già Intergaph Process, Power & Marine) ha una storia unica che dura da quasi cinquant'anni.

Fondata nel 1969 come M&S Computing, Inc., la società è diventata un'azienda grafica chiavi in mano, fornendo software di grafica "intelligente" in esecuzione su terminali potenziati collegati ai computer host. Ha sviluppato il primo prodotto CAD interattivo, Interactive Graphics Design Software (IGDS), che è diventato rapidamente un punto di riferimento del settore.

Dopo essere diventata una società quotata in borsa nel 1981, la divisione Intergraph si è divisa due volte. I ricavi sono cresciuti del 700%, il numero di dipendenti è cresciuto del 500% e la metratura è aumentata del 500%. Entro la fine del decennio, Intergraph è diventato il più grande fornitore al mondo di sistemi di grafica per computer ed è stato costantemente al primo posto nelle classifiche nelle indagini sulla soddisfazione dei clienti di Daratech. Nel 1990 Intergraph raggiunse l'obiettivo di 1 miliardo di dollari di entrate ed entrò nel Fortune 500.

Intergraph è uscito dal business dell'hardware nel 2000 e ha ristrutturato le sue attività in tutto il mondo intorno a divisioni focalizzate verticalmente. Nel 2003, Intergraph ha introdotto la sua soluzione software di modellazione di impianto all'avanguardia e data-centrica, SmartPlant® 3D (ora Intergraph Smart® 3D). La tecnologia è ampiamente utilizzata da alcune delle migliori aziende al mondo di ingegneria, approvvigionamento e costruzione e proprietarid’impianto.

COADE® Holdings Inc., con sede a Houston, fornitore di prodotti CAESAR II®, PV Elite® e TANK™, il software più utilizzato del settore per l’analisi del pipe stress, pressure vessel e serbatoi di stoccaggio, nonché la sua famosa suite di progettazione impiantistica CADWorx®, entrò a far parte di Intergraph nel 2010. L'acquisizione fu la più grande di Intergraph nel mercato dell’industria di processo, dell'energia e del marine.

Intergraph è stata acquisita da Hexagon nel 2010, con Ola Rollén che ha assunto il ruolo di CEO di Intergraph a seguito dell'acquisizione.

Nel 2011, Hexagon ha acquisito Sisgraph, un fornitore di software e servizi e distributore di lunga data di Intergraph in Brasile, un importante fornitore di petrolio, gas e minerali. Attraverso l'acquisizione, PPM ha potuto disporre di un team dedicato con una vasta esperienza nel settore.

PPM ha annunciato la creazione di Greater China, la sua quarta regione industriale mondiale, nel 2012. La Grande Cina include Cina, Hong Kong, Macao e Taiwan ed è stata creata grazie alle sue dimensioni, del suo successo e del suo potenziale commerciale strategico. Essendo una regione operativa a parte, la Grande Cina ha acquisito ulteriore attenzione e investimenti, oltre a una forte leadership esecutiva locale per una risposta più rapida al mercato cinese, oltre a maggiori risorse per un'ulteriore crescita. Intergraph ha anche iniziato a offrire soluzioni industriali più personalizzate ai clienti della Grande Cina.

Il 16 ottobre 2012, il Presidente e CEO di Hexagon Ola Rollén e il Vicepresidente esecutivo delle Risorse Umane Ed Porter, insieme ad altri dirigenti Hexagon, hanno partecipato a una cerimonia innovativa per iniziare la costruzione della nuova sede centrale di Hexagon a Madison.

Nel 2014, PPM ha annunciato l'acquisizione di GT STRUDL®, un sistema software assistito da computer e leader nel settore dell'ingegneria strutturale (CAE), dalla Georgia Tech Research Corporation di Atlanta, in Georgia. GT STRUDL è ampiamente utilizzato dalle principali aziende nella progettazione, manutenzione e aggiornamento di strutture critiche per la sicurezza come costruzioni per turbine, caldaie, supporto degli equipment, sistemi di supporto del piping e altre strutture di ingegneria civile correlate. L'acquisizione di GT STRUDL ha rafforzato l'attuale suite di soluzioni di analisi ingegneristica di Intergraph per il settore energetico, di processo e offshore.

A marzo 2015, PPM ha annunciato di aver acquistato OhmTech A/S di Stavanger, in Norvegia, fornitore di software di progettazione di pressure vessel. La spinta all'acquisizione è proseguita a maggio, quando Blue Iron Systems, Inc., e il suo prodotto di punta per l’identificazione in radiofrequenza (RFID) e codice a barre, IronScan, sono diventati parte di PPM.

PPM ad ottobre 2015 ha perfezionato l'acquisto di EcoSys Management LLC, una società che amplierà la sua posizione di leadership come fornitore di soluzioni di Project Enterprise aggiungendo controlli di progetto al portfolio esistente dell'azienda.

A giugno 2016, NESTIX Oy di Oulu, in Finlandia, fornitore leader di software di soluzioni di gestione della produzione incentrate sui dati che consentono connessioni a tubi, lamiere, profilati e saldatrici per pannelli, è diventato parte di PPM e Hexagon. Questa acquisizione strategica ha consolidato l'integrazione di NESTIX e fornito ai client Hexagon PPM una soluzione a lungo termine per la gestione e il nesting delle parti e per il montaggio e saldatura degli assembly.

A gennaio 2017, Mattias Stenberg, che ricopriva il ruolo di Chief Strategy Officer di Hexagon dal 2013, ha assunto la carica di Presidente di Hexagon PPM. Stenberg aveva ricoperto ruoli diversi in Hexagon a partire dal 2009 e ha svolto un ruolo fondamentale nel rafforzamento della direzione strategica di Hexagon.

Stenberg è responsabile della direzione strategica globale e dello sviluppo commerciale complessivo di Hexagon. Ha ricoperto ruoli chiave da quando è entrato a far parte di Hexagon nel 2009: responsabilità primarie incluse fusioni e acquisizioni, relazioni con gli investitori, pianificazione strategica e sviluppo aziendale, e ha ricoperto il ruolo di Amministratore strategico ufficiale prima di entrare in PPM.

Nel giugno 2017, la società è stata ufficialmente ribattezzata a livello globale come Hexagon PPM, abbracciando un nuovo marchio e una visione raffinata per abilitare la struttura industriale digitale intelligente ed estendere le sue competenze in nuovi mercati come Architettura, Ingegneria e Costruzione (AEC).

Hexagon PPM è incentrata sulla fornitura di soluzioni informatiche end-to-end che guidano l'efficienza durante la progettazione, la costruzione e l'esercizio di impianti industriali e progetti di costruzione su larga scala. Grazie alla grandissima reputazione di Intergraph, i prodotti Hexagon PPM continueranno a portare il marchio Intergraph . "PPM" viene mantenuto come riferimento alle industrie chiave del processo, dell'energia e della nautica; tuttavia, Hexagon PPM espanderà la propria base per servire le industrie oltre il suo core tradizionale.

"Il cambio di nome non è solo un cambio di nome", ha detto Stenberg. "Rappresenta un più stretto allineamento con Hexagon che aprirà nuove porte per sfruttare appieno la profondità e l'ampiezza delle innovazioni e delle capacità tecnologiche di Hexagon. È un'opportunità per superare il lento ritmo del cambiamento che ha caratterizzato le industrie primarie di PPM negli ultimi 20 anni.”